Ora con Airbnb puoi cucinare insieme a uno chef stellato Εκτύπωση
( 0 Votes )
Συντάχθηκε απο τον/την KATEPINA M   
Πέμπτη, 16 Ιούλιος 2020 10:08

Αποτέλεσμα εικόνας για Ora con Airbnb puoi cucinare insieme a uno chef stellato

Nascono le Cooking Online Experiences, lezioni virtuali di cucina tenute da alcuni dei più importanti chef stellati e guru gastronomici a livello internazionale.

Ecco come partecipare

Durante la quarantena ci siamo accorti di quanto siamo legati alla cucina. Tantissimi si sono ritrovati a impastare per creare il pane fatto in casa o torte o biscotti. Se però vuoi migliorare le tue capacità di auto-didatta puoi imparare a preparare piatti speciali dai cuochi migliori al mondo.

Airbnb lancia così le Cooking Online Experiences, lezioni virtuali di cucina tenute da alcuni dei più importanti chef stellati e guru gastronomici a livello internazionale come Soo Ahn del ristorante Band of Bohemia di Chicago, Marc Favier del Marcore di Parigi e Cristina Bowerman.

In questo modo potrai entrare nella cucina dei professionisti e scoprirne le tecniche e i segreti. Tutto il ricavato andrà a beneficio di programmi a sostegno dell’industria alimentare e delle comunità colpite dalla pandemia di Coronavirus.

Le prenotazioni per queste esperienze in edizione limitata sono disponibili per la prenotazione in base all’ordine di arrivo. I prezzi per ogni esperienza variano a seconda dello chef a partire da 30 euro a persona per un’esperienza di un’ora. Tra gli chef italiani troviamo:

Siamo andati a fare quattro chiacchiere con Cristina Bowerman.

«La lezione ha un format immediato e semplice, che permette di raggiungere tutti, anche chi non ha troppa familiarità con la tecnologia. Tutte le Esperienze Online di Airbnb infatti sono prenotabili direttamente nella pagina dedicata: una volta selezionata la data a calendario e prenotata l’esperienza, le persone ricevono la conferma di giorno e ora insieme alla lista di ingredienti da procurarsi per cucinare e un link zoom al quale collegarsi. Da lì, è un po’ come essere faccia a faccia, anche se attraverso uno schermo. Ci si inizia a conoscere e ci si mette ai fornelli. La durata della mia esperienza è di 1 ora ed è aperta ad un massimo di 10 persone alla volta, in modo da riuscire ad entrare in contatto con tutti i partecipanti.»

Quali sono le difficoltà di insegnare online essendo chef creativo? «Sono una persona che conosce il passato e guarda al futuro. Per questo penso che l’insegnamento online, che indubbiamente come tutte le cose può avere i suoi pro e i suoi contro, sia una nuova risorsa dal potenziale infinito che abbiamo appena iniziato ad esplorare.»

«La mia Esperienza mette in tavola la cucina tradizionale romana unita ad una costante ricerca della modernità e rispecchia quindi la poetica del Glass Hostaria. – continua Cristina – Insieme ai miei ospiti andrò ad esplorare le tecniche base delle mie realizzazioni culinarie, parlerò con loro di ispirazione e a livello di materie prime mi concentrerò sulle verdure di stagione, il pesce e i frutti di mare, insieme all’immancabile pasta! Tra gli ingredienti che chiedo ai partecipanti di procurarsi ci sono acciughe, Grana Padano, pasta, guancia di maiale stagionata, patate, provola, cipolla e olio d’oliva

Se invece ami la cucina internazionale potrai viaggiare dalla Francia agli Stati Uniti, dal Portogallo a Singapore, dal Brasile alla Corea. Ecco alcuni chef che hanno aderito all’iniziativa:

https://www.vanityfair.it/vanityfood/food-news/2020/07/15/ora-con-airbnb-puoi-cucinare-con-uno-chef-stellato