Morta la principessa Giorgiana Corsini: malore in mare all’Argentario Εκτύπωση
( 0 Votes )
Συντάχθηκε απο τον/την KATEPINA M   
Κυριακή, 02 Αύγουστος 2020 20:36
Αποτέλεσμα εικόνας για Morta la principessa Giorgiana Corsini: malore in mare all’Argentario
La moglie del principe Filippo, 80 anni ,soccorsa a Orbetello e trasportata in ospedale: vani i tentativi di rianimazione.
«Il denaro è un dono - amava ripetere -, si è privilegiati se lo si ha ed è un obbligo usarlo per il bene e il bello al servizio di tutti»

Un malore mentre nuotava in mare: è morta così Giorgiana Corsini, moglie del principe Filippo, conosciuta a Firenze e in Toscana come insuperabile animatrice di iniziative culturali e artistiche tra le quali la mostra Artigianato e Palazzo che si svolge nel Giardino di Palazzo Corsini, la dimora fiorentina della famiglia. La principessa Corsini, che lunedì avrebbe festeggiato il suo 81esimo compleanno, si è sentita male sabato mattina mentre nuotava nel mare della Giannella a Monte Argentario (nel comune di Orbetello), uno dei posti che amava di più dopo Firenze. Soccorsa, la nobildonna è stata trasportata in codice rosso con l’elisoccorso all’ospedale di Grosseto ma i tentativi di rianimarla sono stati inutili. Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Firenze Dario Nardella «profondamente addolorato» per «l'improvvisa morte di Giorgiana Corsini» che ricorda «entusiasta, leale, piena di idee e pragmatismo»: ha «animato Firenze con la sua energia. La sua scomparsa è una grave perdita per tutta la città e avviene in un momento molto difficile per il mondo dell'artigianato, che lei ha sempre cercato di valorizzare puntando sulle eccellenze della tradizione e proiettandole nel futuro».

«Giorgiana Corsini - ha proseguito Nardella - è stata protagonista della vita culturale fiorentina, facendo nascere molte iniziative volte a mantenere vive le tradizioni degli artigiani e a promuovere l'arte e dal 1995 ha curato la realizzazione della mostra Artigianato e Palazzo, nel Giardino di Palazzo Corsini, diventata appuntamento tradizionale e molto seguito. Ad Artigianato e Palazzo abbiamo voluto conferire lo scorso anno il Fiorino d'Oro per l'impegno nel recupero del concetto di bottega rinascimentale e per la grande apertura verso i giovani». «Oggi perdiamo una grande fiorentina» ha concluso il sindaco.

Nata a Varese il 3 agosto 1939 come Giorgiana Avogadro di Valdengo e Collobiano, sposò nel 1963 il principe Filippo Corsini, 83 anni, dal quale ha avuto quattro figli: Duccio, Elena Sabina, Nencia ed Elisabetta Fiona. Filippo Corsini è l’erede di uno delle famiglie più antiche d’Italia. Come raccontano i libri di storia della nobiltà toscana, i Corsini di Firenze sono banchieri e commercianti, giunti da Poggibonsi intorno al 1100 e citati nella «Cronica» di Giovanni Villani. Nel 1989, alla morte dei suoceri, Donna Giorgiana e Don Filippo lasciano Barberino con la famiglia e si trasferiscono a Firenze, a Palazzo Corsini. Ed è qui che la principessa Giorgiana organizza le prime iniziative. Affitta ville di lusso in Toscana per inglesi, crea un’agenzia di viaggi che la porta in giro per il mondo e si impegna per salvare le dimore di famiglia come il Castello di Marsiliana, all’Argentario, e Palazzo Corsini sul Prato a Firenze, con il suo giardino secentesco. «Detesto vedere andare le cose a rotoli. È una questione di rispetto. Il denaro è un dono, si è privilegiati se lo si ha ed è un obbligo usarlo per il bene e il bello al servizio di tutti», ripeteva la nobildonna.

https://www.corriere.it/cronache/20_agosto_01/morta-principessa-georgiana-corsini-ha-avuto-malore-mare-fbd359bc-d40e-11ea-9996-35f9c99cd908.shtml

Τελευταία Ενημέρωση στις Κυριακή, 02 Αύγουστος 2020 20:41